Il taglio dell’erba

NEWS APRILE

Il taglio dell’erba

Il taglio dell’erba è una parte integrante fondamentale della cura del manto erboso. A seconda della stagione occorre osservare diversi aspetti, infatti in primavera il prato si risveglia dal letargo come anche altre piante che durante i mesi invernali hanno interrotto la propria crescita. E’ in questa stagione che iniziano i lavori di sfalcio dell’erba che non deve essere tagliata troppo presto e troppo bassa per evitare danni al manto erboso.

L’altro momento in cui il manto erboso va particolarmente curato è l’estate. In questo periodo un taglio regolare garantisce una crescita ottimale dell’erba e previene la diffusione delle erbacce. Nei caldi mesi estivi l’erba non va accorciata troppo – l’altezza ideale è ca. 5 cm, infatti un prato troppo corto può bruciare e seccare. Anche il momento della giornata in cui si esegue il taglio è fondamentale per evitare che il manto erboso si secchi deteriorandosi. Sarà quindi cura del giardiniere tagliare nelle ore più fresche come la sera.  

L’inverno non è un periodo dell’anno in cui occuparsi del prato perché l’erba, in questa stagione, cresce poco o per niente. L’unica manutenzione necessaria nel periodo invernale è l’eliminazione regolarmente le foglie per garantire al prato luce a sufficienza ed evitare che il terreno assorba troppa acqua. 

Ora puoi monitorare il verde pubblico vicino a casa e occuparti coscientemente del verde di tua proprietà.